Più valore alla cultura con la legge di stabilità

25/10/2013 - 25 ottobre 2013 – La scelta di campo del Governo, di riportare la cultura al centro della vita e dello sviluppo dell’Italia, viene confermata dal testo della legge di stabilità depositata al Senato.Come hanno sottolineato con soddisfazione il Sen. Marcucci,

Nota “Gruppo cultura” PD territoriale e comunale di Livorno

10/10/2013 - 10 ottobre 2013 – La Conferenza programmatica regionale, posticipata al 13 e 14 dicembre, ci dà, come Partito Democratico, la possibilità di continuare a sviluppare il nostro essere struttura intermedia fra cittadini e governo della cosa pubblica. Possiamo e dobbiamo

La Cultura ti fa italiano in attesa di esserlo

02/10/2013 - 3 ottobre 2013 – “Esprimiamo soddisfazione per l’approvazione definitiva del decreto Valore Cultura con il voto di oggi alla Camera, e vogliamo sottolineare nuovamente l’importanza del cambio di rotta nella politica culturale dell’Italia, voluta e attuata dal Partito Democratico, che

Decreto Valore Cultura. Una sintesi e il commento di Ferrucci e Mazza

23/9/2013 - Il commento del segretario regionale Ivan Ferrucci e del responsabile Cultura Adalgisa Mazza al Decreto Valore Cultura   Siamo convinti che già dalla sua denominazione il Decreto “Valore Cultura” racchiuda in sé tutta una serie di convinzioni necessarie per far

Cultura, risorsa strategica

21/02/2013 - Giovedì 21 febbraio, alle ore 15:00 presso la Fondazione Cerratelli a San Giuliano Terme, si terrà l’iniziativa “Cultura risorsa strategica. Dove siamo e dove vogliamo arrivare”.

D’Alema in Toscana venerdì 15

13/2/2013 - Giornata elettorale in Toscana, venerdì 15 febbraio, per Massimo D’Alema, in vista delle elezioni politiche. In mattinata D’Alema sarà a Castagneto Carducci (Livorno). Alle 11.15 in località San Guido – Bolgheri, visita la cantina C.I.T.A.I (produzione Sassicaia) dove è previsto

Fondazioni liriche, Pd: “Una riforma complessiva che concentri l’attività sull’Opera”. Nastasi: “Il Fus deve aumentare e compito del prossimo Governo la questione del lavoro del mondo dello spettacolo”

13/9/2012 - “Occorre una riforma che riguardi tutto il sistema della musica a partire non dalle strutture che abbiamo ma dall’obiettivo che vogliamo raccogliere. L’obbiettivo è fare opera e quindi bisogna riorganizzare il sistema complessivamente intrecciando le orchestre regionali, i teatri di