Domenica 11 dicembre alle ore 16, al Circolo ARCI Due Ponti, si terrà l’assemblea aperta dei Giovani Democratici della Provincia di Siena.

Un’assemblea aperta, perché è necessario il contributo e l’apporto appassionato e generoso di tutti e tutte per confrontarci su chi vogliamo essere e su cosa ci aspettiamo per il futuro della nostra comunità e del nostro partito.

Parleremo di progetti e iniziative che caratterizzeranno il nostro agire sul territorio nelle settimane e nei mesi che verranno.

Dopo l’assemblea seguirà un aperitivo di sottoscrizione per prossime attività.

Circolo ARCI Due Ponti, Siena

Mercoledì 7 dicembre, dalle 17 alle 20 presso la sede ARCI di Piazza de’ Ciompi, si terrà l’iniziativa “La finanziaria della diseguaglianza”.

Maria Cecilia Guerra introdurrà l’incontro, a cui sono state invitate le rappresentanze sociali, sindacali, datoriali del nostro territorio e della nostra regione. Arturo Scotto concluderà l’incontro.

Saranno presenti e interverranno anche i deputati fiorentini Emiliano Fossi e Federico Gianassi.

Sede ARCI di Piazza de’ Ciompi, Firenze

Piazza Togliatti, Gazebo PD Scandicci

Il Gruppo Agorà Lavoro e Economia del Circolo di Barberino Tavarnelle ha organizzato per sabato 3 dicembre, alle ore 15:30, presso il Centro Ristoro Valdipesa, un momento di confronto e ascolto con le realtà imprenditoriali del territorio e con rappresentanti delle categorie economiche e sindacali su temi di strettissima attualità: crisi energetica, materie prime, scenari post pandemia e tutte le difficili sfide che il mondo dell’impresa e del lavoro sono chiamati ad affrontare nel prossimo futuro.

Dopo una analisi generale sul contesto attuale del mondo dell’impresa toscano e chiantigiano, a cura di Stefano Casini Benvenuti, Andrea Ciani e Fabrizio Landi, la parola passerà alle imprese e ai rappresentanti delle categorie economiche e sindacali.
Un importante pomeriggio di dibattito, approfondimento ed elaborazione di proposte concrete da portare alla attenzione delle istituzioni, presenti con Emiliano Fossi, Massimiliano Pescini e David Baroncelli

Centro Ristoro Valdipesa

Sabato 3 dicembre, dalle 16 alle 18 in piazzale Curtatone e Montanara 25, a Borgo San Lorenzo (FI) spazio alle idee e tesseramento con “Insieme verso il congresso”

Piazzale Curtatone e Montanara 25, Borgo San Lorenzo (FI)

Domani, sarà un nuovo 25 novembre. Anche quest’anno, la Conferenza delle donne democratiche della Toscana ha deciso di allearsi con gli uomini per combattere la piaga della violenza sulle donne che, purtroppo, non vede fine. Questa volta, le dem toscane hanno organizzato una mobilitazione generale chiedendo agli uomini di scendere in strada indossando un paio di scarpe rosse.

L’obiettivo è chiaro: la vera battaglia parte dagli uomini e per vincerla serve allearsi.

L’iniziativa è stata realizzata per la prima volta dagli attori della compagnia Teatrando di Biella e domani approderà in Toscana, prima sui social e dalle ore 17.00 in piazza Duomo a Firenze. All’appuntamento pomeridiano sono invitati, tra le altre e gli altri, il Presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani; il Presidente del Consiglio Regionale, Antonio Mazzeo; la giunta regionale; i consiglieri regionali.

“La lunga scia di sangue e di violenze contro le donne – ha spiegato Tania Cintelli, portavoce della Conferenza delle donne democratiche della Toscana – interessa anche la nostra Regione. Larga parte delle violenze affondano le proprie radici nella relazione di coppia, altre nelle relazioni parentali.

La persistenza nella società di una cultura patriarcale continua a mietere vittime. Il fenomeno dei femminicidi e, più in generale delle violenze contro le donne è dilagante.

Serve lavorare ancora di più sulla prevenzione, sulla protezione e sulla presa in carico delle donne vittime di violenza di genere e serve che il governo non imponga battute di arresto, a partire dalla Commissione parlamentare d’inchiesta sul femminicidio che deve rappresentare un pilastro e non un elemento da derubricare. Riflettori accesi anche sulle donne straniere.

Serve poi promuovere una cultura diversa nel nostro Paese, basata su un valore cruciale: la parità. Per farlo – ha proseguito Cintelli – serve partire dai più giovani.

Serve, infine, continuare sulla strada del reinserimento delle donne vittime di violenza nel mondo del lavoro perché il lavoro è libertà. Su questo fronte, la Regione Toscana molto ha fatto e, ne sono certa, molto farà nei prossimi anni. La violenza – ha concluso Cintelli – non è un problema delle donne. La politica tutta si ritenga permanentemente convocata su questo tema.”

A ciascun uomo le dem hanno chiesto di postare uno scatto con le scarpe rosse e di condividerlo sui propri canali social con gli hashtag #seseiunuomo #noallaviolenzasulledonne #25novembre.

A chi non potrà raggiungerle a Firenze nel pomeriggio, hanno altresì chiesto di organizzare un appuntamento sotto ai palazzi di Province e Comuni o in ogni altro angolo della città e pubblicare uno scatto alle ore 17.00 sui social con i medesimi hashtag.

Piazza Duomo, Firenze

Circolo Arci Nespolo (Pistoia)

Mercoledì 23 Novembre, alle ore 17:30, presso i locali della libreria Feltrinelli in via Garibaldi ad Arezzo, si terrà un evento di presentazione “Rapporto Caritas sulla povertà ad Arezzo”.

All’evento sarà presente Debora Sacchetti, della Caritas diocesana di Arezzo – Cortona – Sansepolcro.

Libreria Feltrinelli, via Garibaldi (Arezzo)

Venerdì 18 novembre il Circolo del Pd di Pontassieve Centro organizza alla Casa del Popolo di Pontassieve una serata per promuovere il tesseramento 2022:

  • alle ore 18 incontro con l’On. Emiliano Fossi;
  • alle ore 20 cena a buffet (contributo 10 euro);
  • alle ore 21 spettacolo “Il sentiero dei tamburi”.
Casa del Popolo di Pontassieve

Giovedì 17 alle 21.30, in via Carraia 15 a Prato, assemblea aperta per discutere insieme di diritti riproduttivi, sanitari, autodeterminazione e sessualità.
Via Carraia 15 (Prato)