Coronavirus. Nuove riunioni in videoconferenza per il Pd toscano su proposte provvedimenti. Mobilitazione per iniziative di solidarietá


Si e’ riunita nuovamente in videoconferenza la segreteria regionale del Pd toscano per fare il punto sulle novitá degli ultimi decreti imposti dal Coronavirus e su quelli che dovranno essere i prossimi provvedimenti sia governativi che regionali finalizzati a risollevare l’economia, incluse le specificitá toscane, anche nel medio-lungo periodo, una volta rientrata l’emergenza sanitaria.

Convocato, sempre a distanza, un incontro con i segretari di federazione per conoscere anche le esigenze del tessuto economico a livello più locale.

Intanto il partito si sta muovendo ovunque per contribuire alle iniziative di solidarietà. I coordinamenti territoriali del Pd hanno invitato i propri iscritti a contribuire alle raccolte fondi e ad affiancare ove necessario le associazioni del volontariato per i servizi alle categorie maggiormente in difficoltá.

Ecco solo alcune delle iniziative in corso.

Il Pd di Firenze mette in contatto i propri militanti che hanno dato la disponibilità con le associazioni del volontariato per contribuire alla consegna della spesa alle categorie fragili. Anche a Siena i volontari si coordinano con Protezione Civile, Misericordie e Anpas per la consegna della spesa e dei farmaci ad anziani e utenza debole. Stesse iniziative a Livorno e Pistoia.

A Siena, Pisa e Prato i segretari di circolo stanno contattando gli iscritti più anziani per accertarsi delle loro condizioni, scambiare qualche conversazione ed eventualmente indirizzarli verso i servizi utili.

Molti circoli Pd in Toscana hanno destinato i soldi accantonati per le iniziative inizialmente programmate per queste settimane alle raccolte fondi per l’emergenza Coronavirus. I circoli del Pd di Rosignano ad esempio hanno consegnato 2mila euro per la terapia intensiva di Cecina.

Così come in tutti i coordinamenti territoriali, anche nell’Empolese valdelsa, Arezzo, Prato, Siena, Lucca, Versilia e Grosseto, il Pd con i propri iscritti partecipa alle raccolte fondi per ASL e ospedali locali. La federazione di Massa Carrara ad esempio ha promosso una raccolta fondi già arrivata a 3mila euro. Il Pd di San Giovanni Valdarno aderisce alla raccolta fondi promossa dalla Conferenza dei Sindaci del Valdarno e Calcit a sostegno del presidio Ospedaliero del Valdarno. All’Isola d’Elba il Pd raccoglie fondi per l’acquisto di un capnografo.

In Val Di Cornia i volontari Pd cuciono mascherine in accordo con la Misericordia nell’ambito di una iniziativa promossa dalle Donne Democratiche.

La Conferenza Donne Pd Empolese Valdelsa – D-Demetra grazie alla sua rete What’up è riuscita in tempi record a rispondere a un appello del personale infermieristico dell’ospedale San Giuseppe di Empoli. Grazie ad un lavoro minuzioso di ricerca, le donne della Conferenza in soli due giorni sono riuscite a trovare ben 25 visiere.

In campo anche i Giovani Democratici. A Prato e Firenze sono a disposizione delle associazioni in supporto ai servizi sociali del Comune e a Pisa della Croce Rossa.