Bonafè, “Morti sul lavoro stillicidio inaccettabile”

Un altro ragazzo morto sul lavoro. Dopo Luana in fabbrica, oggi un 24enne ha perso la vita nelle campagne di Greve in Chianti. Tre giorni fa a pochi chilometri da lì un’altra persona è morta con modalità simili. Alle loro famiglie, colpite dalla tragedia, giunga la vicinanza della comunità del Pd toscano. Le morti sul lavoro sono uno stillicidio che chiama in causa anche la politica. Dobbiamo definire se la normativa attuale è sufficiente, come potenziare i controlli, se servano più tecnologie di prevenzione. Per questo come Pd regionale abbiamo già in programma di organizzare a luglio un incontro con i sindacati sul tema della sicurezza, per discutere approfonditamente su cosa sia necessario fare per mettere fine a un bollettino di guerra quasi quotidiano, inaccettabile per una società civile”. Così Simona Bonafè, segretaria del Pd toscano, dopo l’incidente sul lavoro di oggi a Panzano.